Giuseppe Celani
Guida turistica di Siracusa

►Io e Adelmo

Lo scorso 11 marzo 2018 ho avuto la gradita sorpresa di accompagnare in visita al centro storico il mitico Zucchero, il famoso bluesman emiliano, durante una sua fugace presenza a Siracusa. Per il suo Wanted Italian tour 2018 era stato il giorno 10 ad Acireale e già lo attendevano per il 12 a Bari, tanto è vero che alla fine della visita è già partito in auto per raggiungere la Puglia.

Certamente sono stato sorpreso di trovarmelo davanti, tanto da pensare: “Se non è lui, ci somiglia tantissimo”. Ho usato massima discrezione nell’approccio, facendo letteralmente finta di non conoscerlo, e sono sicuro che il mio atteggiamento è stato da lui apprezzato, anche per quello che sto per dire circa lo svolgimento della visita.

Era accompagnato da due belle signore, una delle quali mi aveva contattato, raccomandandomi di farle fare bella figura, perché avrei avuto a che fare con una persona importante. La avevo subito rassicurata sulla qualità del mio servizio di guida.

L’itinerario di visita è stato il seguente: tempio di Apollo, via Dione, via Cavour, piazza Duomo con Cattedrale-tempio di Atena, Santa Lucia con il quadro di Caravaggio, fonte Aretusa, via Capodieci, belvedere sul Mar Ionio, Giudecca, via Crocifisso, via Roma, via Minerva. A questo punto il gruppetto ha espresso il desiderio di una breve sosta ad una pasticceria, per cui siamo entrati da Condorelli, per uscirne, però, subito dopo, senza consumare, perché un individuo dall’accento romano, riconosciuto il cantante, gli si era buttato con le braccia al collo per manifestargli la sua simpatia, gesto subito con sdegno da Zucchero.

Stessa cosa accadeva nel bar accanto, allorché il tizio di prima tentava di raggiungere i miei clienti, prontamente fermato da me su invito della manager.

Alla ricerca di un ambiente meno affollato, siamo scesi per via delle Carceri Vecchie e abbiamo raggiunto insieme il locale dietro porta Marina, ove finalmente, prima della partenza, i tre hanno potuto gustare alcune delle nostre famose prelibatezze. All’uscita del bar ci attendeva un gruppetto di fan in festa per averlo riconosciuto, alla cui esultanza il nostro si è sottratto con difficoltà.

Il rammarico finale è di non aver potuto chiedere un selfie ad Adelmo, ma visto il comportamento tenuto durante la visita e la strenua voglia di passare inosservato dappertutto, lottando con l’aiuto del suo staff per mantenere a tutti i costi il suo diritto alla privacy, poteva risultargli non gradita una richiesta di tal genere.

►Gruppo Museums-Pass-Musées

Dal 9 al 12 maggio 2016 ho avuto il piacere di accompagnare 17 membri dell’Associazione Museums-Pass-Musées, che consente ai propri iscritti l’accesso a 320 musei, castelli e giardini in Germania, Francia e Svizzera. L’Ufficio Centrale di Museums-Pass-Musées è a Basilea in Svizzera e la responsabile dei musei e dei partner dell’Associazione è Lena Pelli, che ha accompagnato i gruppi in Sicilia, occupandosi mirabilmente di organizzare tutto per il meglio. Dotata di affabilità, ottima comunicatrice, ha trasmesso gioia di vivere a tutti i partecipanti.

Il Tour Operator che ha organizzato il viaggio in Sicilia Sud-Orientale è stato Terra Nobilis di Strasburgo, specialista in viaggi d’arte e di storia, che ha usufruito come partner di Oikistes Viaggi di Palermo.

Il soggiorno al Grand Hotel Villa Politi di Siracusa prevedeva escursioni giornaliere:

  • Al Parco Neapolis di Siracusa, a Noto e alla Villa del Tellaro
  • Al Castello Eurialo ed al Museo Paolo Orsi di Siracusa
  • A Modica e a Ragusa Ibla
  • Transfer per Aeroporto Catania